I Lunedì di ASSIF – Qual è la comunicazione etica e professionale?

I “Lunedì di ASSIF” sono un appuntamento per i professionisti della raccolta fondi e per i soci dell’Associazione Italiana Fundraiser.
In queste occasioni ci si confronta fra colleghi su problemi che dobbiamo affrontare ogni giorno.
Uno di questi è il tipo di parole e immagini utilizzate nelle campagne di raccolta fondi, scelta che sfocia nell’etica e nella costruzione dell’immaginario collettivo.

Su un tema così complesso e di difficile soluzione ho potuto fare un intervento, grazie all’invito della Presidente ASSIF Beatrice Lentati (in sintesi, la professionista che ha portato il fundraising in Italia, lanciato AIRC e la Lega del Filo d’Oro, solo per citare due delle maggiori associazioni da lei seguite e fatte crescere) e del noto fundraiser Beppe Cacopardo.
assif

L’incontro era diviso in tre parti.
Ha dato l’avvio Beppe Cacopardo, illustrando alcuni esempi di mailing e campagne “Shocking, Strappalacrime e superficiali” che, devo dire purtroppo, portano risultati in termini di raccolta fondi.
È seguito il mio intervento, nel quale ho mostrato alcune campagne  dalle buone redemption realizzate in Rapp Collins (agenzia nella quale ho lavorato dal 1996 al 2007), caratterizzate da toni e immagini rispettosi nei confronti dei beneficiari e del pubblico.
So che non è elegante mostrare i propri lavori, soprattutto se proposti quali “buoni esempi” e non in chiave critica.
A mia discolpa posso dire che i motivi erano due: la conoscenza delle redemption di determinati mailing; la possibilità di spiegare i problemi incontrati e le soluzioni trovate da me, dai miei colleghi e condivise e accolte dai clienti.
Ha concluso l’incontro il brillante  Carlo Mazzini, esperto di legislazione degli enti non profit e di fiscalità.

Eleonora Terrile

Parole che si prendono cura di associazioni, aziende, eventi, progetti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>