Abbiamo ancora bisogno di lotta, vittoria, eroi?

bodybuilder-weight-training-stress-38630

Ci sono parole e parole.
Parole allegre, che accendono la luce.
Parole piuma che accarezzano il dolore e la sofferenza.
Parole piombo che giudicano, offendono, colpiscono.
Parole inappropriate alla persona e al contesto.
Parole manipolatrici, che celano intenzioni diverse da quelle espresse.
Parole fra le righe, non dette ma percepibili.
Parole etichette, che esprimono pregiudizi.
Parole tabù, difficili da immaginare.

Ci sono parole che segnano un’epoca: chi avrebbe mai usato “influencer”, “outfit”, “location”, “storyteller”, “contaminazione” negli anni ’70, ’80, ’90?

continua...