Protagonisti ad Assisi i libri tattili del concorso “Tocca a te!”

È trascorso qualche giorno dal 18 Giugno, data della premiazione del concorso nazionale di editoria tattile “Tocca a te!” presso l’Istituto Serafico di Assisi.
Il concorso, organizzato dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi di Roma e dalla Fondazione Robert Hollman, per la quarta edizione ha potuto contare sull’Istituto Serafico di Assisi, sul patrocinio del Comune di Assisi e della Regione Umbria.
Lascio a uno dei molti articoli e video la presentazione delle splendide opere premiate, per raccontare quello che ho potuto vedere, toccare, sentire, applaudire. Sottolineo “potuto” perché eravamo in 500 a girare per i corridoi e le sale dell’istituto Serafico, che ospitavano 250  libri in concorso provenienti da tutta Italia.

libro grafico

bimbo cieco con libro
foto-104
C’erano libri di tutti i tipi, dimensioni, materiali, colori, argomenti.
Libri di stoffa, di feltro, ricamati.

ricamo (1)
lettrice 2 sfoglia 3 (1)
giardino
C’era un libro lungo lungo, da srotolare.
giralibro
libro avvolgibile
C’erano libri che giocavano con tagli e profondità.
ferite rosse (1)
casa libro
C’erano libri allegri e sorprendenti.
sole
frou frou (2)
C’era un libro “mostruoso”.

mostro
C’erano libri giganteschi.
gigante (1)
C’era qualcuno incuriosito dal mio libro
lettrice 1 scatola
C’era un tributo a “Pezzettino” di Leo Lionni.
pezzettino
E c’era tanto, tanto altro ancora.
Poi la premiazione, in una sala gremita di bambini, ragazzi, insegnanti, educatrici, mamme, papà, tiflologi, appassionati di editoria tattile.
A condurre la presentazione Pietro Vecchiarelli della Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi, nonché organizzatore di questo concorso insieme a Stefano Alfano.
vecchiarelli pietro
Miglior Libro italiano “Tana” di Lucia Macchiarini, vincitrice anche della Menzione Speciale Serafico per il Miglior Libro sulla Disabilità.
Miglior Libro d’Artista “Piccolo circo” di Francesca Zoboli.
Miglior Libro Didattico “…E musica sia!” di Maria Grazia Iacobucci.
Miglior libro Giuria Giovani “Anche i microbi fanno le puzzette” di Raffaella Pellegrini.
Miglior libro primissima infanzia “Un giorno con le mani in tasca” di Silvia Sasso.
libri premiati 1
Io stavo in piedi.Vicina a me una giovane teneva amorevolmente una bimba. Sul suo polso un tatuaggio in Braille!
tatuaggio braille
Nel corso della premiazione tante parole emozionanti, a cominciare da un aneddoto su Papa Francesco all’Istituto Serafico di Assisi che, alla richiesta di un bimbo di dargli la vista,  aveva risposto: Tu vedi già. Con il cuore.

Fra le toccanti riflessioni, due mi hanno particolarmente colpita:
Quando l’arte è un privilegio e non un diritto, si sono perse l’umanità e la partecipazione. Con i libri tattili tutti hanno accesso all’arte.
(Gianluca Rapisarda, Direttore scientifico dell’IRIFOR – Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione e dell’UICI – Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

Non c’è didattica vera se non ci sono emozione e partecipazione.
(Professor Giancarlo Abba – Direttore Scientifico dell’Istituto dei Ciechi di Milano).
A proposito di arte, grandi applausi al libro “Arte del‘900” della Scuola Media Bonfigli di Corciano (PG), meritevole della Menzione Speciale Patrimonio Culturale.
900 continua

E a proposito di emozione e “partecipazione”, esemplari i libri insigniti della Menzione Speciale Libro del Cuore: “L’Italia e le sue 20 regioni”, realizzato dai detenuti dell’Istituto di pena di Nuoro; “Un prato fiorito” dell’Associazione Foglia Colori di Foligno; “I diritti a portata di mano” della Scuola d’infanzia Cassiani di Maranello.
abba carcerati

Ci sarebbe tanto altro da raccontare, ma è tempo di concludere. Per il gran finale, dedicato a tutti i bambini presenti (di oggi e di ieri!) ecco Daredevil, super eroe creato dalla Marvel, presentato dall’artista, regista ed esperto di disabilità Daniele Procacci.
super eroe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Terrile

Parole che si prendono cura di associazioni, aziende, eventi, progetti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>