2017

È il vento che soffia

È il vento che soffia

Non è un foglio stropicciato. È il vento che soffia.” Così ha detto Alessandro, un bambino di 6 anni che frequenta la prima elementare, a Tiziana.
Alessandro aveva appena terminato di creare il suo albero immaginifico: un divertimento per lui, un omaggio a Bruno Munari per Tiziana e per me, ideatrici di Immaginifico, laboratorio con le pietre di scarto.

Ho scelto questa immagine e pensiero per il mio 2017: un anno per esplorare la poesia dell’imperfezione, il valore dell’errore, il potere dell’immaginazione, la trasformazione del dolore, la riflessione sulle parole, l’ubiquità dell’ispirazione.

 

 

By Eleonora Terrile

Parole scelte con cura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.